Schede Normative degli Edifici Rurali e delle Case Sparse

Scheda n°38- Casa al Fango

Pianta dell'area con la distribuzione e numerazione dei fabbricati
Casa al Fango N.038
Fotografia del Fabbricato numero 1
Fabbricato 001:
Riqualificazione di tipo
Fotografia del Fabbricato numero 2
Fabbricato 002:
Riqualificazione di tipo 1. Si evidenzia come siano già intervenuti alla data di ottobre 2007 degli interventi di riordino dell'area con demolizione dei volumi secondari e loro accorpamento in continuità con l'edificio. E' ammessa la realizzazione di pergolati in adiacenza ai due lati corti dell'edificio, per una superficie complessiva massima corrispondente a 50 mq. Le strutture dovranno seguire gli allineamenti dei prospetti principali e dovranno essere realizzate in legno e laterizio.
Spazi aperti:

si permette la realizzazione di un volume massimo pari a 150 mc da destinare a garage. Tale intervento dovrà essere attuato nel rispetto delle seguenti indicazioni e limitazioni:

  • - Tecnologie e materiali dovranno essere coerenti con il contesto rurale circostante. La struttura dovrà pertanto avere sagoma regolare e copertura a due falde, con manto in laterizio; saranno inoltre da privilegiare materiali tradizionali quali legno, laterizio, e pietra.
  • - Il nuovo volume dovrà avere impatto visivo minimo, per poter ottenere un miglior inserimento all'interno della circostante area di Abbadia.
  • - La struttura dovrà essere realizzata mantenendo un'altezza massima (misurata dal piano di campagna alla gronda) pari a 2,10 mt.; comunque, data anche la conformazione del terreno, il nuovo volume dovrà essere impostato ad una quota di -1mt rispetto al piano di campagna dell'edificio principale (in modo da avere una struttura parzialmente seminterrata sul lato Nord-Est)
Modalità di attuazione:

Intervento diretto con attestazione di conformità.