Schede Normative degli Edifici Rurali e delle Case Sparse

Scheda n°66- Guardavalle

Pianta dell'area con la distribuzione e numerazione dei fabbricati
Guardavalle N.066
Fotografia del Fabbricato numero 1
Fabbricato 001:
Riqualificazione di tipo 2, con possibilità di ampliamento massimo della superficie accessoria pari a 15 mq.
Fotografia del Fabbricato numero 2
Fabbricato 002:
Riqualificazione di tipo 1.
Il corpo di fabbrica giustapposto al fronte nord dovrà essere intonacato e la copertura sostituita con copertura ad una falda con struttura lignea e manto in coppi e tegole; in alternativa ne è comunque ammessa la demolizione, con costruzione, sullo stesso fronte, di un nuovo corpo di fabbrica ad un piano e senza aumento della superficie coperta, tecnologie e materiali impiegati dovranno essere coerenti con il fabbricato; è consentita in entrambi i casi la destinazione d'uso residenziale. L'eventuale destinazione turistico ricettiva è subordinata alla demolizione dei fabbricati 006 e 008.
Fotografia del Fabbricato numero 3
Fabbricato 003:
Riqualificazione di tipo 1.
L'eventuale destinazione turistico ricettiva è subordinata alla demolizione dei fabbricati 006 e 008.
Fotografia del Fabbricato numero 4
Fabbricato 004:
Riqualificazione di tipo 2.
Fotografia del Fabbricato numero 5
Fabbricato 005:
Riqualificazione di tipo 2.
Fotografia del Fabbricato numero 6
Fabbricato 006:
Demolizione senza ricostruzione.
Fotografia del Fabbricato numero 7
Fabbricato 007:
Riqualificazione di tipo 2, senza possibilità di cambio di destinazione d'uso.In alternativa è consentita la demolizione del fabbricato contestuale a quella dei fabbricati 006 e 008, con la possibilità di realizzare, nel sedime stesso dell'edificio 007, uno o più edifici a destinazione d'uso turistico ricettiva, di massimo due piani di altezza e superficie netta massima pari a mq.450; nel caso in cui si preveda una destinazione d'uso residenziale, la superficie netta massima non dovrà essere superiore a mq.350.
Fotografia del Fabbricato numero 8
Fabbricato 008:
Demolizione senza ricostruzione.
Spazi aperti:

La sistemazione degli spazi aperti dovrà prevedere una generale riqualificazione dell'area, con rimozione delle strutture precarie ed in pessimo stato di conservazione. È consentita la realizzazione di un nuovo tracciato della strada di accesso, a valle di quella esistente, purché ciò non comporti sbancamenti o riporti di terreno; la strada dovrà essere sterrata con sezione di larghezza non superiore a 4 ml.La realizzazione della piscina e di attrezzature a raso potrà essere inserita eventualmente nel progetto complessivo di ristrutturazione dell'ambito.

Modalità di attuazione:

Intervento diretto sottoposto ad autorizzazione, previa presentazione di un progetto unitario di massima.