Schede di Rilievo degli Edifici Rurali e delle Case Sparse

Scheda n. 044- 044 Podere San Biagio

Inquadramento dell'area: foto aerea con perimetro indicato in rosso

Scheda nº 044
Toponimo: Podere San Biagio

Data rilievo e foto:10/10/2000

Ubicazione dell'edificio su una mappa stilizzata del Comune di Colle
 
Disegno a colori del rilevatore: sono descritti gli usi del suolo Legenda degli Usi del suolo: sono elencate le convenzioni grafiche e di colori adottate nel disegno

Informazioni generali:

tipo: casa padronale e casa colonica riunite in un unico fabbricato
posizione: mezza costa
accessibilità: strada a sterro, in buono stato
reti: acquedotto, luce, gasolio, fogne a dispersione
destinazione d'uso prevalente: abitazione
numero delle unità immobiliari: tre

SEZIONE 1 - DESCRIZIONE MORFOLOGICA E TIPOLOGICA

1.1 Articolazione volumetrica: il complesso è costituito da un edificio, che comprende sia la casa padronale (001) sia la casa colonica (001), e da un annesso separato. Il fabbricato principale ha pianta rettangolare e volumetria compatta, con una loggia al primo piano del fronte sud. Situato in un terreno in declivio l'edificio presenta, verso valle, un piano seminterrato

1.2 Spazi aperti di pertinenza: lo spazio nei pressi dell'edificio è trattato a prato, con un'area pavimentata in travertino in prossimità della casa padronale. L'aia pavimentata in cotto sul fronte dell'annesso 003, perimetrata da un basso muretto, e il vialetto di accesso alberato con un filare di cipressi disegnano lo spazio. Sul lato nord della villa alcune alberature d'alto fusto (pini, cedri, tigli, ippocastani) fanno supporre la presenza di un vecchio giardino

1.3 Individuazione unità edilizie e degli usi:
001- abitazione, due unità immobiliari abitate saltuariamente, originariamente casa padronale
002- abitazione, una unità immobiliare
003- carraia e fienile, attualmente utilizzati come deposito

SEZIONE 2 - DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE FISICHE / edificio Nº001

2.1 Condizioni generali: in buono stato, a parte l'intonaco sul fronte posteriore che mostra segni di degrado

2.2 Sistema degli accessi ai piani superiori: interni

2.3 Coperture:
tipo: a mezzo padiglione
materiali manto: coppi e tegole
materiali gronda: tavelle intonacate
canne fumarie: due in laterizio

2.4 Scatola muraria:
materiali: pietra
intonaco: presente
note: sui fronti nord e ovest cornici delle finestre disegnate sull'intonaco, sul retro intonaco rustico di cemento

2.5 Aperture:
tipo distribuzione: regolare
tipo apertura: rettangolari, in facciata ingresso ad arco con cornice in pietra, sul retro una porta finestra
note: sul retro visibili cornici in pietra

2.6 Infissi:
tipo e materiali: a due ante in legno
oscuramento: persiane in legno

SEZIONE 2 - DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE FISICHE / edificio Nº002

2.1 Condizioni generali: in buono stato

2.2 Sistema degli accessi ai piani superiori: interni

2.3 Coperture:
tipo: a due falde
materiali manto: coppi e tegole
materiali gronda: travetti di legno e mezzane
canne fumarie: due in laterizio

2.4 Scatola muraria:
materiali: non rilevabile
intonaco: presente intonaco grezzo
note: sul retro muratura a scarpa

2.5 Aperture:
tipo distribuzione: sul retro abbastanza regolare
tipo apertura: rettangolari
note: sul fronte cornici bianche dipinte sull'intonaco. Davanzali in travertino o con mezzane

2.6 Infissi:
tipo e materiali: a due ante in legno
oscuramento: persiane in legno

SEZIONE 2 - DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE FISICHE / edificio Nº003

2.1 Condizioni generali: abbastanza buone

2.2 Sistema degli accessi ai piani superiori: -

2.3 Coperture:
tipo: a due falde
materiali manto: coppi e tegole, nel piccolo volume giustapposto al fronte est marsigliesi
materiali gronda: travetti di legno e mezzane

2.4 Scatola muraria:
materiali: pietra ordinaria con cantonali in laterizio
intonaco: presente

2.5 Aperture:
tipo distribuzione: -
tipo apertura: in facciata accesso ad arco, sul fronte laterale aperture schermate da salto di gatto

2.6 Infissi:
tipo e materiali: infisso dell'ingresso in metallo

SEZIONE 3 - DESCRIZIONE DEGLI ELEMENTI RILEVANTI E DELLE COMPATIBILITA'

3.1 Elementi da conservare e tutelare: da conservare la regolarità e la tipologia delle aperture sui fronti principali della casa padronale, in contrasto con l'irregolarità nell'impaginato e nelle dimensioni delle aperture della casa colonica. Da tutelare il filare di cipressi, l'aia e i muretti a secco

3.2 Elementi da rimuovere e/o trasformare: nel fabbricato 001 sostituire l'intonaco grezzo di cemento

3.3 Annotazioni: pregevole esempio, sia nel fabbricato che nella sistemazione degli spazi aperti, di combinazione tra casa padronale e casa colonica.

SEZIONE 4 - VINCOLI

4.1 Vincoli (Dlgs 490/99, scheda Soprintendenza...): -

Pianta dell'edificio con la disposizione e l'orientamento dei rilievi fotografici
Fotografia dell'edificio

immagine nº 1893

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1894

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1895

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1896

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1897

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1898

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1899

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1900

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1901

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1902

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1903

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1905

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1906

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1907

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1909

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1910

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1911

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1913

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1914

Fotografia dell'edificio

immagine nº 1915