Schede di Rilievo degli Edifici Rurali e delle Case Sparse

Scheda n. 049- 049 I Castellini

Inquadramento dell'area: foto aerea con perimetro indicato in rosso

Scheda nº 049
Toponimo: I Castellini

Data rilievo e foto:15/09/2000

Ubicazione dell'edificio su una mappa stilizzata del Comune di Colle
 
Disegno a colori del rilevatore: sono descritti gli usi del suolo Legenda degli Usi del suolo: sono elencate le convenzioni grafiche e di colori adottate nel disegno

Informazioni generali:

tipo: casa colonica
posizione: fondovalle
accessibilità: strada asfaltata
reti: pozzo, luce, metano, fogna comunale
destinazione d'uso prevalente: abitazione
numero delle unità immobiliari: due

SEZIONE 1 - DESCRIZIONE MORFOLOGICA E TIPOLOGICA

1.1 Articolazione volumetrica: il complesso è costituito da un edificio principale con fronte parallelo alla strada affiancato da un corpo di fabbrica minore. L'edificio presenta una volumetria compatta con piccionaia centrale sul filo della facciata ed una loggia con archi al primo piano. Un corpo aggiunto di minore altezza rompe la simmetria della facciata (simmetria che peraltro troviamo anche sul retro).

1.2 Spazi aperti di pertinenza: l'edificio principale è circondato da un giardino, perimetrato sul fronte da un basso muretto in pietra e sul retro da una siepe di cipressi manzonia, con trattamento del suolo a prato e alcuni alberi ad alto fusto (sopratutto pini). Sul retro, nascosti dalla siepe, si trovano alcune tettoie in lamiera per il pollaio e due garage. Così come il fabbricato anche gli spazi aperti sono caratterizzati da un disegno del giardino speculare. Lo spazio sul fronte dell'annesso 002 è occupato da un'aia pavimentata parte in cotto, parte in blocchi squadrati di pietra

1.3 Individuazione unità edilizie e degli usi:
001- abitazione
002- deposito attrezzi e garage

SEZIONE 2 - DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE FISICHE / edificio Nº001

2.1 Condizioni generali: buone

2.2 Sistema degli accessi ai piani superiori: interni

2.3 Coperture:
tipo: a due falde, nella piccionaia a padiglione
materiali manto: coppi e tegole
materiali gronda: travetti in castagno e tavelloni
canne fumarie: sei in laterizio di recente fattura
probabile alterazione della quota di imposta

2.4 Scatola muraria:
materiali: pietra
intonaco: assente
note: visibile alterazione sul prospetto della loggia

2.5 Aperture:
tipo distribuzione: regolare e simmetrica sui due fronti principali
tipo apertura: al primo piano del fronte principale loggia con due archi a sesto ribassato e, ai lati, due finestre quadrate, nel resto del fabbricato aperture rettangolari
note: le cornici e le piattabande delle aperture sono in laterizio, alcune realizzate di recente; semi-tamponato l'arco di ingresso sul fronte principale

2.6 Infissi:
tipo e materiali: a due ante in legno
oscuramento: scuri esterni in legno

SEZIONE 2 - DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE FISICHE / edificio Nº002

2.1 Condizioni generali: buone

2.2 Sistema degli accessi ai piani superiori: -

2.3 Coperture:
tipo: a due falde, con il volume giustapposto sul fronte ovest a falda unica
materiali manto: coppi e tegole
materiali gronda: travetti in c.a. e tavelloni
probabile alterazione dell'aggetto
probabile alterazione della quota d'imposta
note: struttura nuova con elementi di copertura vecchi

2.4 Scatola muraria:
materiali: pietra in parte di piccola pezzatura
intonaco: assente

2.5 Aperture:
tipo distribuzione: abbastanza regolare
tipo apertura: finestre quadrate e rettangolari
alterazioni: sul fronte nord architrave dell'apertura in cemento

2.6 Infissi:
tipo e materiali: finestre in metallo, chiusure degli ingressi con portelloni in lamiera o legno

SEZIONE 3 - DESCRIZIONE DEGLI ELEMENTI RILEVANTI E DELLE COMPATIBILITA'

3.1 Elementi da conservare e tutelare: da tutelare l'articolazione volumetrica dell'edificio principale e la pavimentazione dell'aia sul fronte dell'annesso

3.2 Elementi da rimuovere e/o trasformare: visto il pregio dell'edificio principale alcune coperture in travetti di c.a. potrebbero essere rifatte alla maniera tradizionale. Le baracche sul retro, anche se ben schermate dalla vegetazione, potrebbero essere ridotte o per lo meno realizzate con coerenza di materiali.

3.3 Annotazioni: la struttura generale dell'edificato è molto bella, con la tipica colombaia centrale dei poderi del '700, anche se i dettagli architettonici sono stati in parte alterati dagli interventi effettuati in passato (cornici delle aperture in laterizi "nuovi", travetti della copertura in c.a.) e l'aspetto rustico si è completamento perso a causa di una sistemazione dell'intorno a giardinetto. Di scarso interesse l'annesso 002.

SEZIONE 4 - VINCOLI

4.1 Vincoli (Dlgs 490/99, scheda Soprintendenza...): -

Pianta dell'edificio con la disposizione e l'orientamento dei rilievi fotografici
Fotografia dell'edificio

immagine nº 0542

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0543

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0544

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0545

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0546

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0548

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0549

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0550

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0551

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0552

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0553

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0554

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0555

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0556

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0557

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0558

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0559

Fotografia dell'edificio

immagine nº 0560