Norme Tecniche di attuazione del Regolamento Urbanistico

Art. 10 Elementi primari di riferimento

10.0 Organismo Edilizio

Per organismo edilizio si intende una unità funzionalmente autonoma destinata ad uno degli usi di cui all'art. 59 della LRT 1/2005.

10.1 Unità immobiliare

È la minima entità immobiliare, censita o censibile al catasto urbano, capace di assolvere autonomamente alle funzioni secondo cui essa è censita o censibile.

10.2 Manufatto edilizio

Per manufatto edilizio si intende qualsiasi costruzione risultante da attività realizzativa umana, isolato o artificialmente unito ad altri immobili, ed in particolare al suolo, anche se a scopo transitorio.

10.2.1 Volumetrie secondarie

Sono volumetrie secondarie i manufatti legittimi posti in prossimità o in aderenza all'edificio principale, che svolgono funzioni accessorie e non hanno caratteristiche di autonoma utilizzazione funzionale.

10.2.2 Volumetrie principali

Sono volumetrie principali quelle residuali dalla definizione di cui al precedente paragrafo 10.2.1.

10.3 Edificio

Per edificio s'intende qualsiasi manufatto edilizio coperto, isolato da strade e/o da altri spazi scoperti, ovvero da altri manufatti edilizi, mediante elementi verticali che si elevano dalle fondazioni alle copertura, e che disponga di uno o più accessi liberi, sulle strade o su altri spazi scoperti.

10.4 Lotto edificabile

È un'area a cui si riconosce una distinta identità e proprie prescrizioni, relativamente alle trasformazioni di nuova edificazione in esso previste o ammesse.

10.5 Lotto edificato

È un'area dotata di distinta identità, sulla quale sorge un edificio; esso è unitariamente costituito dall'area di sedime dell'edificio esistente e dai relativi spazi scoperti di pertinenza.

10.6 Allineamento

Per allineamento si intende la linea sulla quale si attesta l'edificazione; nel caso in cui il Regolamento urbanistico prescriva allineamenti obbligati, la condizione è da intendersi soddisfatta per allineamenti non inferiori all'80% delle superfici di facciata dell'edificio.

10.7 Isolato

È qualsiasi porzione di terreno urbano, variamente edificata o di prevista edificazione, delimitata da elementi di viabilità o da spazi scoperti, comunque aperti al pubblico transito, esistente o previsto.

10.8 Confine stradale

Il limite della proprietà stradale quale risulta dagli atti di acquisizione o dalle fasce di esproprio del progetto approvato; in mancanza di tali atti il confine è costituito dal ciglio esterno del fosso di guardia o della cunetta, ove esistenti, o dal piede della scarpata se la strada è in rilevato o dal ciglio superiore della scarpata se la strada è in trincea.

10.9 Accesso carrabile

Per accesso carrabile si intende ogni comunicazione carrabile tra un lotto, edificato o non edificato, ed un elemento di viabilità, od un altro spazio scoperto, comunque aperto al pubblico transito, esistente o previsto.

10.10 Parcheggio di pertinenza

Per parcheggio di pertinenza si intende la superficie, coperta o scoperta, legata da vincolo pertinenziale ad un edificio o ad un'unità immobiliare, destinata al ricovero od alla sosta temporanea dei veicoli in uso ai residenti nell'edificio o nell'unità immobiliare, ovvero degli addetti alle attività che vi si svolgono.

10.11 Parcheggio di relazione

È la superficie pubblica o di uso pubblico, coperta o scoperta, destinata alla sosta temporanea dei veicoli.

10.12 Parcheggio di scambio

È la superficie pubblica o di uso pubblico, coperta o scoperta, destinata alla sosta temporanea dei veicoli degli utenti dei sistemi dei trasporto collettivo, adiacente o comunque prossima ad una fermata dei vettori di tali strumenti di trasporto.