Norme Tecniche di attuazione del Regolamento Urbanistico

Art. 108 Aree a verde privato

Le zone a verde privato rappresentano le zone da conservare a giardini o parchi.

Esse sono individuate con specifica simbologia nelle tavole di cui all'art. 2 paragrafo B e possono essere di due tipi:

  1. a) Aree comprese negli ambiti di tutela dei manufatti di rilevanza ambientale e/o storico culturale, che vengono disciplinate dall'art.103;
  2. b) Aree pertinenziali comprese nei lotti edificati e non edificati, disciplinate dal presente articolo.

Nelle aree pertinenziali di cui al punto b), compatibilmente con le esigenze funzionali (sicurezza, insolazione, distanza minima) saranno mantenute e collocate piante arboree con preferenza per le specie autoctone in coerenza con la Guida per la risorsa "Verde" di cui al Titolo III capo II.

Gli edifici compresi in tali aree, con destinazione residenziale alla data di entrata in vigore delle presenti norme, sono compatibili con le utilizzazioni che seguono:

  1. a) residenziale;
  2. b) artigianale per la produzione di beni artistici;
  3. c) artigianale di servizio;
  4. d) direzionale.

In tutti gli edifici, ove non risultino soggetti a particolari discipline, sono ammissibili gli interventi fino alla sostituzione edilizia.