Allegato 1: Schede normative dei Beni Storico Architettonici

Beni Storico Architettonici - Scheda normativa n° 543

Scheda n° 543 - CHIESA DELLE VOLTE ALTE
STRADA DELLE VOLTE ALTE 13

Nuova edificazione in ampliamento della canonica della chiesa delle Volte Alte per la realizzazione di residenze sociali assistite in base al progetto approvato ai sensi dell'art. 10 della Legge n° 104/92 (Pratica Edilizia n° 36175/2004) e apposita convenzione per il mantenimento della destinazione d'uso. Interventi nel resede non interessato dalla nuova edificazione: artt. 49, 85, 148 e 158 Valore del resede: eccezionale. Per l'area a Servizio cimiteriale compresa nel resede, interventi di cui all'art. 95.

Edificio: 1 Restauro e Risanamento conservativo (RRC) di cui all'art.29.
Edificio: 2 Restauro e Risanamento conservativo (RRC) di cui all'art.29.
Edificio: 3 Restauro e Risanamento conservativo (RRC) di cui all'art.29.
Edificio: 4 Servizio cimiteriale. Interventi di cui all'art. 95.
Edificio: 5 Servizio cimiteriale. Interventi di cui all'art. 95.
Edificio: 6 Servizio cimiteriale. Interventi di cui all'art. 95.
Edificio: 7 Manufatto precario: se legittimo, manutenzione ordinaria o trasferimento di volume di cui all'art.19.
Edificio: 8 Manufatto precario: se legittimo, manutenzione ordinaria o trasferimento di volume di cui all'art.19.

Scheda grafica della fattibilità - BSA n. 543
Estratto della fattibilità dell'area
L'area in oggetto è compresa all'interno della pericolosità idraulica 1 e della pericolosità geomorfologica 2, pertanto si assegna rispettivamente fattibilità I.1 e G.2.
La zona di previsione non è classificata come sensibile relativamente alla vulnerabilità degli acquiferi.
Relativamente all'aspetto sismico, essendo l'area di trasformazione in classe 3, si assegna una fattibilità S.3 alla nuova edificazione ed anche agli edifici esistenti, qualora il risanamento conservativo previsto possa prevedere un aumento di carico e/o un intervento sullle fondazioni. Pertanto dovrà essere eseguita una campagna di indagini geofisica e geotecnica che definisca spessori, geometrie e velocità sismiche al fine di valutare il contrasto di rigidità sismica tra i terreni di copertura e bedrock sismico.