venerdì,15 novembre 2019

Norme tecniche di attuazione del Regolamento Urbanistico

Variante 6approvata con D.C.C. n. 88 del 25.09.08

Art. 133 S. Agostino

Art. 133 - S. Agostino (ATSN 9) Immagine della planimetria dell'area, scala 1:1000 Planimetria scala 1:1000 Immagine dello stato di fatto dell'area, scala 1:2000 Stato di fatto scala 1:2000 Immagine della pianta del piano interrato, scala 1:1000 Pianta piano interrato 1:1000 Sezione A-A dell'edificio, scala 1:1000 Sezione A-A scala 1:1000 Legenda dei colori usati nelle immagini
Indicazioni da osservare per gli interventi
H max.
(nº piani)
Residenziale Sn max-mq Non residenziale Sn max-mq Park. Pub. (nº p. a. minimo) U.M.I. Modalità di attuazione
1 3 + 1 interrato 1045     1 Intervento diretto
  1     78 2 Intervento diretto
  1     60 3* Intervento diretto
  1     50 4* Intervento diretto
* Le U.M.I. 3 e 4 si riferiscono ai parcheggi interrati
CRITERI GENERALI DI INTERVENTO
Il comparto in esame è caratterizzato dalla presenza di un campo sportivo in disuso di cui una parte è stato recentemente trasformata in un parcheggio auto. La zona è interessata da un progetto di parco contemporaneo redatto dalla facoltà di architettura di Firenze, che studia e ne delinea i caratteri fondamentali, cercando di inglobarla funzionalmente nell'ambito urbano.
U.M.I. 1 L'intervento iniziale consiste nel liberare l'accesso all'area da un volume edificato per penetrare più agevolmente dietro gli edifici di Sant'Agostino, dove è prevista la costruzione di un blocco di residenze a tre piani a margine dell'inizio del parco, che definisce una sorta di piazza dalla parte dell'edificato e che a sua volta dialoga con il parco retrostante. Sul fronte, una fascia a verde farà da filtro con il parcheggio.
U.M.I. 2 Per quest'area, pur mantenendo l'attuale destinazione a parcheggio, è previsto un generale ridisegno e riqualificazione impostati sulle linee direttrici dell'intervento precedente; sarà realizzato un parcheggio alberato a servizio degli abitanti di Sant'Agostino e non.
U.M.I. 3-4 Le U.M.I. in questione riguardano la realizzazione del parcheggio interrato, che può essere effettuata anche in tempi differenti in quanto l'impianto ellittico del parcheggio risulta tagliato in due parti dall'edificio abitativo previsto. Il parcheggio interrato avrà accesso dalla piazza e sarà dotato di circa 110 posti auto.