martedì,22 ottobre 2019

Norme tecniche di attuazione del Regolamento Urbanistico

Variante 19approvata con D.C.C. n. 33 del 22.04.16

Art. 140octies Le Nove (ATSN 23)

Immagine della planimetria dell'area, scala 1:1000 Immagine della planimetria dell'area, scala 1:1000 Immagine della planimetria dell'area, scala 1:1000 Immagine della planimetria dell'area, scala 1:1000
U.M.I. H max.
(n° piani abitabili)
Residenziale Sn max. (mq) Park. Pub. (n° minimo) Modalità di attuazione
1 2 Mantenimento capacità edificatoria esistente - Intervento diretto
2 2 800 mq - Intervento diretto
3 1 - Intervento diretto

U.M.I. 1

Gli edifici esistenti, aventi funzione mista (residenziale ed annessi/magazzini) saranno mantenuti ed assoggettati ad interventi di ristrutturazione; la parte più vicina alla sponda del fiume potrà essere oggetto di un intervento di trasformazione edilizia attraverso la demolizione e la ricostruzione di nuovi volumi da destinare a residenza. Tutti gli interventi non potranno comunque comportare modifiche sostanziali alla sagoma del costruito, sia planimetricamente che in altezza.

U.M.I. 2/3

Le aree interessate dalla UMI 2 sono attualmente caratterizzate dalla presenza di volumi secondari (tettoie, magazzini, rimesse macchine) ormai in disuso ed in avanzato stato di degrado. Il progetto dovrà prevedere la completa demolizione dei volumi fatiscenti e la ricostruzione con destinazione residenziale.
La tettoia posta lungo la strada di collegamento a Le Vene ed Onci (UMI 3), posta in posizione rialzata rispetto a quest'ultima, è costituita da un volume in muratura e ferro presenza, con una copertura a falde in gran parte crollata. Il progetto dovrà consistere nella demolizione del volume e nella ricostruzione di un edificio ad un solo piano abitabile, con destinazione residenziale. Al fine di agevolare la fruibilità degli spazi e l'accessibilità pedonale alla/e nuova/e abitazione/i (garantita dalla strada/rampa già esistente), è ammessa la realizzazione di parcheggi interrati direttamente accessibili dal livello strada.
In contemporanea a tali interventi si dovrà provvedere all'allargamento della sede stradale di collegamento al podere "il Pettiere" nel tratto ricompreso all'interno del perimetro della scheda. Si dovrà inoltre provvedere alla sistemazione della strada/spiazzo sterrato esistente, per la realizzazione di un percorso pedonale di collegamento all'area a verde posta a ridosso della sponda del fiume.