giovedì,17 ottobre 2019

Schede Normative degli Edifici Rurali e delle Case Sparse

Scheda n°126- Scarna

Pianta dell'area con la distribuzione e numerazione dei fabbricati
Scarna N.126
Fotografia del Fabbricato numero 1
Fabbricato 001:
Restauro.
Il manufatto giustapposto sul fronte sud dell'edificio secondario dovrà essere demolito.
Fotografia del Fabbricato numero 2
Fabbricato 002:
Conservazione.
Non è ammessa la chiusura della carraia.È consentita la realizzazione di superfici pavimentate semipermeabili in prossimità dell'edificio nella proporzione massima del 25% della superficie coperta.
Fotografia del Fabbricato numero 3
Fabbricato 003:
Demolizione con ricostruzione nella stessa posizione di un fabbricato che abbia medesima superficie coperta ed un solo piano fuori terra.Non è ammessa una destinazione d'uso diversa da annesso alla residenza.
Fotografia del Fabbricato numero 4
Fabbricato 004:
Riqualificazione di tipo 2.
Fotografia del Fabbricato numero 5
Fabbricato 005:
Riqualificazione di tipo 1.
Non sono ammesse ulteriori superfici pavimentate a ridosso dell'edificio.
Fotografia del Fabbricato numero 6
Fabbricato 006:
Riqualificazione di tipo 1.
È prescrittivo il ripristino dell'apertura della carraia sul fronte ovest ed il mantenimento del mandorlato in laterizi sul fronte a valle (fronte est).Non sono ammessi elementi di oscuramento esterni.
Fotografia del Fabbricato numero 7
Fabbricato 007:
Riqualificazione di tipo 2.
Contestualmente alla demolizione di tutte le tettoie e baracche che circondano l'edificio è ammesso costruire una parata sotto il muro di contenimento, di superficie coperta non superiore a 30 mq. con copertura ad una falda inclinata (come quella attuale in lamiera).
Fotografia del Fabbricato numero 8
Fabbricato 008:
Riqualificazione di tipo 2.
Non è ammesso il cambio di destinazione d'uso.
Fotografia del Fabbricato numero 9
Fabbricato 009:
Conservazione.
Fotografia del Fabbricato numero 10
Fabbricato 010:
Riqualificazione di tipo 2, con ricomposizione del prospetto sul fronte strada.Contestualmente ad ogni tipo di opera muraria è prescrittiva la rimozione dei marciapiedi lungo la strada asfaltata. Non è ammesso il cambio di destinazione d'uso per gli annessi giustapposti sul fronte sud e sul fronte nord del fabbricato.
Fotografia del Fabbricato numero 11
Fabbricato 011:
Riqualificazione di tipo 2.
Contestualmente ad ogni tipo di opera muraria è prescrittiva la rimozione dei marciapiedi lungo la strada asfaltata e contemporaneamente la pavimentazione delle corti aperte.La chiusura della carraia giustapposta sul fronte sud non è consentita in alcun caso.Non sono ammessi cambi di destinazione d'uso per gli annessi ai fabbricati.
Fotografia del Fabbricato numero 12
Fabbricato 012:
Manutenzione con l'eccezione dei manufatti in muratura ed onduline o altro materiale di fortuna, che dovranno essere rimossi.Si prevedono inoltre la pavimentazione del terrazzo e la sostituzione della ringhiera con una balaustra in muratura.
Fotografia del Fabbricato numero 13
Fabbricato 013:
Riqualificazione di tipo 2, con destinazione d'uso accessoria alla residenza (autorimessa, deposito).
Fotografia del Fabbricato numero 14
Fabbricato 014:
Conservazione.
Fotografia del Fabbricato numero 15
Fabbricato 015:
Riqualificazione di tipo 2, con destinazione d'uso accessoria alla residenza.
Fotografia del Fabbricato numero 16
Fabbricato 016:
Riqualificazione di tipo 2.
Per quanto concerne gli spazi aperti si prevede la demolizione di tutti i manufatti realizzati in materiali di fortuna con la riqualificazione complessiva dell'ambito intorno al fabbricato; nell'ambito di tale progetto sono ammesse la realizzazione di pavimentazione semipermeabile nella proporzione massima del 50% della superficie coperta del fabbricato principale e la costruzione di un garage interrato per due posti auto al massimo sfruttando il dislivello esistente sul fronte sud dell'edificio 016.
Fotografia del Fabbricato numero 17
Fabbricato 017:
Restauro.
Si prescrive la conservazione dei dislivelli e dei muri di contenimento di antica realizzazione.È ammessa la realizzazione di superfici pavimentate semipermeabili nella proporzione massima del 50% della superficie coperta del fabbricato.
Fotografia del Fabbricato numero 18
Fabbricato 018:
Conservazione.
Non è ammesso alcun tipo di chiusura.La destinazione d'uso è confermata di servizio alla residenza.
Fotografia del Fabbricato numero 19
Fabbricato 019:
Riqualificazione di tipo 1, con recupero dell'aia antistante.
Fotografia del Fabbricato numero 20
Fabbricato 020:
Riqualificazione di tipo 2.
Fotografia del Fabbricato numero 21
Fabbricato 021:
Conservazione.
È ammessa la realizzazione di superfici semipermeabili in prossimità dell'edificio nella proporzione massima del 25% della superficie coperta esistente.
Fotografia del Fabbricato numero 22
Fabbricato 022:
Demolizione senza ricostruzione.
Fotografia del Fabbricato numero 23
Fabbricato 023:
Riqualificazione di tipo 2.
Fotografia del Fabbricato numero 24
Fabbricato 024:
Riqualificazione di tipo 1.
Spazi aperti:

La sistemazione degli spazi esterni sarà all'insegna della massima semplicità e minimo frazionamento.Massima tutela dovrà essere assicurata al parco della villa e all'antico viale di accesso segnato da cipressi neri (di questi si raccomanda la cura con eventuale messa a dimora di nuove piante a sostituzione di quelle malate o mancanti). In generale non sono ammesse piantumazioni di piante estranee alla tradizione rurale né siepi modellate da ars topiaria o elementi non appartenenti al mondo rurale (fontane con zampilli, ninfei, pergolati in ferro battuto ecc.).È previsto il recupero delle aie (edifici 006 e 019) ed il restauro di tutti i muri a secco esistenti.Non sono ammessi ringhiere o muri di recinzione.

Modalità di attuazione:

Intervento diretto sottoposto ad autorizzazione.