martedì,19 ottobre 2021

Schede di Rilievo del Centro Antico

Scheda n. 124- Via del Campana 18

Scheda Rilievo Centro Antico: Borgo Unità edilizia nº 124
Denominazione: Palazzo Portigiani
Toponimo: via del Campana 18
Notifica/Scheda Soprintendenza: schedato
Estremi notifica: --
Scheda Piano del Colore: nº070
Destinazione d'uso prevalente:
  1. piano terra: servizi
  2. piani superiori: servizi
Destinazione d'uso secondaria:
  1. piano terra: --
  2. piani superiori: --
Data del rilievo: novembre 2001
Foto A: una vista dell'edificio rilevato Foto B: una vista dell'edificio rilevato

Descrizione ed annotazioni:

L'edificio, di tre piani fuoriterra ed un piano sottotetto arretrato rispetto al fronte strada, attualmente è la sede del Municipio e deriva dal probabile accorpamento di edifici più antichi e possiede su via del Campana una facciata molto strutturata decorata con tre ordini di finestre di cui quelle a piano terra sono coronate da timpani interrotti in pietra bugnata e quelle ai piani superiori hanno cornici più semplici sempre in pietra bugnata, fasce marcapiano e marcadavanzale con stemma sopra l'ingresso principale e muratura in laterizio fatta per essere lasciata a facciavista. Il retro su via Dietro le Mura, volumetricamente articolato, risulta dal punto di vista compositivo, molto più semplice, sia per quanto riguarda il trattamento della facciata, completamente priva di intonaco, che per l'impaginato, molto più casuale (le aperture hanno forme anche molto diverse). La tessitura muraria è in laterizio misto a pietra ordinaria. Caratteristici il sovrappasso che copre un piccola porzione di via Dietro le Mura ed il vicolo che separa il palazzo dall'edificio accanto. Si auspica la rimozione delle superfetazioni di recente costruzione e degli elementi realizzati in materiale incongruo.

Particolari:

Foto: un particolare dell'edificio rilevato Foto: un particolare dell'edificio rilevato Foto: un particolare dell'edificio rilevato Foto: un particolare dell'edificio rilevato Foto 5: un particolare dell'edificio rilevato

Notizie storiche:

Il palazzo, costruito fra il Cinque e il Seicento ostenta un grande stemma mediceo. Di mole imponente esibisce in facciata un portale a bugnato sormontato da uno stemma mediceo, affiancato da quattro finestroni inginocchiati, anch'essi bugnati con inferriate e timpani spezzati. La facciata, in laterizio, è separata verticalmente da due strette fiancate e da due liste orizzontali in pietra squadrata che la tripartiscono in altezza. Sono bugnate anche le sei finestre al piano primo e le quattro del piano secondo. L'insieme rappresenta un esempio di architettura tardo-rinascimentale. Ristrutturato nel 1927 con l'aggiunta di uno spazioso scalone a travertino e di locali e terrazze nei prospetti nord ed est.