martedì,19 ottobre 2021

Schede di Rilievo del Centro Antico

Scheda n. 180- piazza Duomo

Scheda Rilievo Centro Antico: Castello Unità edilizia nº 180
Denominazione: Palazzo Vescovile
Toponimo: piazza Duomo
Notifica/Scheda Soprintendenza: notificato
Estremi notifica: L490/99 art.2
Scheda Piano del Colore: nº011
Destinazione d'uso prevalente:
  1. piano terra: servizi
  2. piani superiori: servizi
Destinazione d'uso secondaria:
  1. piano terra: --
  2. piani superiori: residenza
Data del rilievo: novembre 2001
Foto A: una vista dell'edificio rilevato Foto B: una vista dell'edificio rilevato

Descrizione ed annotazioni:

L'edificio, di grande prestigio, ha pianta a corte, due piani fuoriterra e due ordini di aperture contornate da cornici in pietra e fascia marcadavanzale al piano primo e da cornici e davanzali inginocchiati al piano terra. L'ingresso principale che si affaccia su piazza del Duomo è decorato da una cornice in pietra bugnata e da una scalinata lapidea. Un bel loggiato che circonda la corte interna all'edificio ha invece tre campate, aperte al piano secondo, su via di Mezzo. Sulla facciata che dà su via di Mezzo si nota il probabile impaginato originale; essendo evidenti nella facciata priva di intonaco interventi passati, anche pesanti, di tamponamento e di apertura di finestre anche di grande luce. Le facciate su via del Castello e su piazza del Duomo sono completamente intonacate mentre il retro su via di Mezzo ha la tessitura muraria realizzata in laterizi misti a pietra ordinaria. L'edificio risulta di particolare valore sia storico che architettonico, ed essendo stato recentemente restaurato, è in ottime condizioni tranne che per il fronte di via di Mezzo che necessiterebbe di un recupero che lo renda all'altezza del resto dell'edificio, procedendo alla rimozione di elementi incongrui o semplicemente brutti. Sarebbero inoltre da omettere gli elementi di oscuramento esterno, se non strettamente necessari, o dove non siano attualmente presenti.

Particolari:

Foto: un particolare dell'edificio rilevato Foto: un particolare dell'edificio rilevato Foto: un particolare dell'edificio rilevato Foto: un particolare dell'edificio rilevato Foto 5: un particolare dell'edificio rilevato

Notizie storiche:

Edificio in muratura e pietra, ha pianta rettangolare con muri perimetrali in pietra. I due prospetti principali sono intonacati (su via del Castello e sulla piazza del Duomo), il retro è in muratura facciavista. La copertura è a padiglione a falde irregolari, con gronda in travicelli in legno. Il primo nucleo risale al 1471 ed è stato realizzato dall'arciprete Jacopo Bonaparte, poi i successivi ampliamenti avvenuti tra il 1614 e il 1626 sono del Vescovo della Gherardesca, quelli del 1655 sono stati voluti dal sesto Vescovo Bonaccorsi. Si nota un corpo principale a pianta quadrata con vestibolo centrale ed un corpo a forma rettangolare successivo. Il prospetto sulla piazza ha quattro finestre inginocchiate ed un portale bugnato in pietra forte a piano terreno, una fascia marcadavanzale in pietra, lapidi e stemmi nobiliari. La parte adiacente a quella intonacata è caratterizzata da una loggia al piano primo, parzialmente tamponata, scandita da colonnette monolitiche in pietra serena e da arcate a tutto sesto in laterizio.