Comune di Montemurlo

Disciplina del Piano Strutturale 2019

Art.4 Elementi di coerenza e conformità con il PIT/PPR e il PTC7

1. Il PS è redatto in coerenza con i quadri conoscitivi e in conformità con i quadri propositivi del Piano di Indirizzo Territoriale (PIT) con valenza di Piano Paesaggistico (PPR) della Regione Toscana.

2. Il PS, reso conforme e adeguato alla disciplina del PIT/PPR, concorre alla tutela del paesaggio ai sensi dell'Art. 58 della LR 65/2014.3. Lo Statuto del territorio del PS è conformato alla disciplina statutaria del PIT/PPR e tenendo conto di quanto disciplinato all'Art. 20 dello stesso PIT/PPR:

  1. a) declina a scala di maggior dettaglio, persegue ed applica, nell'ambito della Disciplina del Patrimonio Territoriale e delle Invarianti Strutturali, le indicazioni cartografiche, gli Obiettivi generali e le indicazioni per le azioni concernenti le Invarianti Strutturali di livello regionale, secondo quanto indicato negli "abachi delle invarianti", nonché di quanto ulteriormente dettagliato nella scheda d'ambito di paesaggio n. 06 - Firenze - Prato - Pistoia del PIT/PPR;
  2. b) tiene conto ed applica in sede di individuazione del Perimetro del Territorio Urbanizzato le "Indicazioni metodologiche per l'applicazione della carta della perimetrazione del territorio urbanizzato alla scala comunale" di cui all'Abaco dell'invariante strutturale "Il carattere policentrico e reticolare dei sistemi insediativi urbani e infrastrutturali" del PIT/PPR e persegue gli Obiettivi specifici di ogni morfotipo indicato nell'apposita cartografia contenuta nella scheda d'ambito n. 06 del PIT/PPR;
  3. c) persegue e declina, nelle disposizioni di cui al successivo l'Art. 5 e nell'ambito delle Strategie e degli obiettivi generali del PS di cui all'Art. 35 della presente Disciplina di Piano, gli obiettivi di Qualità e le corrispondenti Direttive correlate disciplinati dalla Scheda d'ambito di paesaggio n. 06 del PIT/PPR;
  4. d) recepisce all'Art. 20. della presente disciplina di Piano le Direttive, le Prescrizioni e le Prescrizioni d'uso concernenti la "Disciplina dei Beni paesaggistici, contenuta negli allegati al PIT/PPR (allegato 8b);
  5. e) recepisce, all'Art. 18 della presente Disciplina di piano, le indicazioni cartografiche e le disposizioni normative concernenti il "Sistema idrografico regionale del PIT/PPR.

4. La Strategia di sviluppo sostenibile del PS è redatta in coerenza con la Strategia dello sviluppo territoriale del PIT/PPR perseguendone in particolare gli obiettivi e le direttive riferite alla pianificazione territoriale in materia di offerta di residenza urbana, di formazione e ricerca, di infrastrutture di trasporto e mobilità e di commercio.

5. Il PS è redatto in coerenza con le disposizioni del PTC della Provincia di Prato, se compatibili con la disciplina della LR 65/2014 e del PIT/PPR, del quale recepisce e declina le indicazioni concernenti l'Ambito della Val di Bisenzio e Monteferrato (Art. 14) e della Piana (Art. 15) e quelle concernenti il sistema funzionale Natura e Biodiversità, la tutela della Integrità fisica del territorio, dell'ambiente e dell'identità culturale.