Comune di Montemurlo

Disciplina del Piano Strutturale 2019

Art.32 Lo sviluppo turistico e la valorizzazione del patrimonio territoriale

1. Lo sviluppo della fruizione turistica del territorio in una logica di area vasta, rappresenta una delle principali strategie da perseguire con i comuni limitrofi.

Obiettivo generale della strategia è potenziare e riqualificare l'offerta turistica, attraverso la tutela e la promozione delle risorse ambientali, paesistiche, storiche e culturali.

2. Gli obiettivi strategici di riferimento sono i seguenti:

  • - mantenere una gestione coordinata con i Comuni di Prato e Vaiano dell'area naturale del Monteferrato, riconoscendone l'alto valore ambientale e armonizzandone le politiche di intervento con quelle relative alla riserva dell'Acquerino; il Piano paesaggistico del Monteferrato, approvato con DCR 67/1996, costituisce riferimento conoscitivo ed indirizzo per le politiche d'intervento che saranno definite nel Piano Operativo;
  • - accrescere la fruibilità e la tutela attiva degli elementi costitutivi del sistema ambientale in stretto coordinamento con i comuni limitrofi e con particolare attenzione al paesaggio agrario e naturale della collina ed ai corsi d'acqua di pianura;
  • - potenziare e consolidare i modelli e gli ambiti tematici di una fruizione turistica coerente con le risorse e le specificità del territorio: il turismo culturale, il turismo naturalistico, il turismo sportivo ricreativo, il turismo agroalimentare e delle produzioni tipiche;
  • - promuovere un sistema integrato di itinerari sul modello dei progetti di paesaggio, che metta a sistema i siti delle ville e palazzi storici, delle emergenze culturali e paesaggistiche presenti nel territorio della piana, come indicato nella Tav.QP04, anche con azioni coordinate con i comuni limitrofi;
  • - qualificare l'offerta della ricettività diffusa nella collina e della piana, incoraggiando le attività di ospitalità da parte dei residenti, nelle forme dell'"agriturismo", "bed and breakfast", "residenze d'epoca";
  • - promuovere le attività connesse alla commercializzazione dei prodotti tipici, le attività artigianali tradizionali e quelle espositive e culturali, favorendo partnership tra le Amministrazioni e gli operatori economici locali per un'offerta territoriale integrata turismo - enogastronomia - agricoltura - commercio - industria e artigianato;
  • - favorire la creazione di itinerari a tema per il tempo libero e per le esigenze ambientali, didattiche, ricreative, sportive, culturali, museali ed espositive, promuovendo l'organizzazione di un sistema integrato di itinerari sul modello dei progetti di paesaggio.

3. L'Amministrazione Comunale promuove e partecipa ad intese ed accordi istituzionali per coordinare a livello sovracomunale la valorizzazione turistica ed ambientale del territorio comunale, sulla base di progetti di area vasta mirati alla tutela, promozione e fruizione delle risorse culturali e paesaggistico ambientali del territorio.

4. I successivi atti di governo del territorio ed in primo luogo il Piano Operativo danno attuazione agli obiettivi specifici indicati al comma 2 con previsioni coerenti e commisurate all'orizzonte temporale della loro validità, tenuto conto anche delle indicazioni contenute nelle tavv. QP04 e QP05 e degli indirizzi della presente Disciplina a livello di singola UTOE.