Comune di Montemurlo

Schede normative e di indirizzo progettuale AR

AR 16 UTOE 1- Area di Riqualificazione - Via Enrico De Nicola - Via Bettino Ricasoli

AREA DI INTERVENTO mq 3535
DIMENSIONAMENTO L'intervento si divide in due Unità Minime di Intervento:
UMI 1
Recupero volumi produttivi esistenti a destinazione residenziale, commerciale e servizi, anche mediante interventi di parziale demolizione e recupero della SUL demolita nei volumi esistenti.
La destinazione commerciale e servizi deve essere pari almeno ad 1/3 della SUL complessiva.
In alternativa è ammessa la sostituzione e realizzazione di nuovo edificio a destinazione residenziale e commerciale nel rispetto dei seguenti parametri:
SUL residenziale max 400 mq
SUL commerciale 200 mq
Sc = 250 mq
H max 10 ml
Ros=60% Sf
Parcheggi privati e di relazione nella quantità prevista all'art. 13 delle NTA.

UMI 2
Sostituzione degli edifici esistenti, compreso quello a destinazione residenziale, e realizzazione di un edificio a destinazione residenziale e commerciale nel rispetto dei seguenti parametri:
SUL residenziale max 700 mq
SUL commerciale 400 mq
Sc = 400 mq
H max 10 ml
Ros = 60% Sf
Allineamento con edifici contermini.
Parcheggi privati e di relazione nella quantità prevista all'art. 13 delle NTA.
DESTINAZIONI D'USO Residenza, attrezzature commerciali e servizi.
DISPOSIZIONI PARTICOLARI In caso di recupero dei volumi esistenti il progetto architettonico delle facciate deve mantenere inalterati gli elementi tipici dell'architettura industriale: finestrature, copertura a volta, ecc.
OPERE O ATTREZZATURE PUBBLICHE UMI 1 : Realizzazione e cessione di piazza pubblica di mq 270.
Parcheggi pubblici nelle quantità previste all'art. 13 delle NTA.
UMI 2: realizzazione e cessione della strada di collegamento, con filare alberato, tra Via Ricasoli e Via E. Di Nicola per una superficie pari ad almeno mq 400 e realizzazione e cessione di parcheggio pubblico di mq 300.
MODALITÀ DI ATTUAZIONE UMI 1: Intervento diretto convenzionato.
UMI 2: Intervento diretto convenzionato.
NORMATIVA VALIDA PRIMA DELL'ATTUAZIONE DELL'INTERVENTO Manutenzione ordinaria, straordinaria e ristrutturazione Rs1.
Non è ammesso il frazionamento.
FATTIBILITÀ La realizzazione dell'intervento è soggetta al rispetto di quanto disposto dalla "Tabella 1 - Classificazione di fattibilità relativa agli interventi di maggior incidenza sul terreno per ciascuna zona urbanistica" della Relazione geologica e dagli art. 37, 38 e 39 delle NTA, secondo le seguenti indicazioni:
Fattibilità Geomorfologica Fattibilità idraulica Fattibiltà sismica
Classi di pericolosità Classi di pericolosità
(le sigle Pi3 e Pi4 si riferiscono alla pericolosità Elevata e Molto Elevata del PAI)
Classi di pericolosità
G1 G2 G3 G4 Collina e Pianura Tr>500
I1
Tr 200÷500
I2
Tr 30÷200
I3
Tr < 30
I4+Pi3
e battente TR200 < 50cm
Tr < 30
I4 + Pi4 e I4+Pi3
con battente TR200 > 50cm
S1 S3
F1g         F2i         F2s
- F1g fattibilità senza particolari limitazioni.
- F2s fattibilità sismica locale con normali vincoli.
- F2i fattibilità con normali vincoli.
Estratto in scala 1:1000 della AR 16
AR 16 - Estratto scala 1:1000
Legenda