Comune di Montemurlo

Schede normative e di indirizzo progettuale AR

AR 32 UTOE 1- Area di Riqualificazione - Via Morecci

AREA DI INTERVENTO mq 2024
DIMENSIONAMENTO L'intervento si divide in due Unità Minime di Intervento:
UMI 1
Sull'edificio classificato sono ammessi gli interventi di cui all'art. 111 - "Edifici di classe 4" delle NTA.
E' consentita la sostituzione degli annessi artigianali esistenti e la realizzazione di un edificio a destinazione residenziale nel rispetto dei seguenti parametri:
SUL max 200 mq
Sc = 120 mq
H max 7 ml
Ros = 60% Sf

Parcheggi privati nella quantità prevista all'art. 13 delle NTA.

UMI 2
Sull'edificio classificato oltre agli interventi ammessi all'art. 111 - "Edifici di classe 4" delle NTA è consentito il rialzamento dell'ultimo piano, in allineamento con l'edificio residenziale della UMI 1, con l'aggiunta di mq 100 di SUL. Suddetto rialzamento è subordinato al ritrovamento dei posti auto necessari, secondo la quantità prevista all'art. 13 delle NTA, da effettuarsi tramite il riutilizzo deglli annessi esistenti.
DESTINAZIONI D'USO Residenza.
DISPOSIZIONI PARTICOLARI Nella realizzazione del nuovo edificio residenziale dovrà essere posta particolare attenzione all'inserimento dello stesso, poichè dovrà essere valorizzata, per quanto possibile, la visuale della facciata dell'edificio classificato. Per la scelta dei materiali e delle finiture dovrà essere rispettato quanto previsto nella parte IIIº del R.E.
OPERE O ATTREZZATURE PUBBLICHE UMI 1 e 2: - Realizzazione di marciapiede lungo la Via Morecci
- Parcheggi pubblici nella quantità prevista dall'art. 13 delle NTA.
MODALITÀ DI ATTUAZIONE UMI 1 e 2: Intervento diretto convenzionato
NORMATIVA VALIDA PRIMA DELL'ATTUAZIONE DELL'INTERVENTO UMI 1 e 2: Sull'edificio classificato sono ammessi gli interventi di cui all'art. 111 - "Edifici di classe 4" delle NTA. Sugli altri edifici sono ammessi gli interventi fino alla manutenzione straordinaria.
FATTIBILITÀ La realizzazione dell'intervento è soggetta al rispetto di quanto disposto dalla "Tabella 1 - Classificazione di fattibilità relativa agli interventi di maggior incidenza sul terreno per ciascuna zona urbanistica" della Relazione geologica e dagli art. 37, 38 e 39 delle NTA, secondo le seguenti indicazioni:
Fattibilità Geomorfologica Fattibilità idraulica Fattibiltà sismica
Classi di pericolosità Classi di pericolosità
(le sigle Pi3 e Pi4 si riferiscono alla pericolosità Elevata e Molto Elevata del PAI)
Classi di pericolosità
G1 G2 G3 G4 Collina e Pianura Tr>500
I1
Tr 200÷500
I2
Tr 30÷200
I3
Tr < 30
I4+Pi3
e battente TR200 < 50cm
Tr < 30
I4 + Pi4 e I4+Pi3
con battente TR200 > 50cm
S1 S3
F1g F2g     F1i         F1s F2s
- F1g fattibilità senza particolari limitazioni.
- F2g fattibilità con normali vincoli.
- F1s fattibilità sismica locale senza particolari prescrizioni.
- F2s fattibilità sismica locale con normali vincoli.
- F1i fattibilità senza particolari limitazioni

Estratto in scala 1:1000 della AR 32
AR 32 - Estratto scala 1:1000
Legenda