Schede Aree di Trasformazione AT

AT 23- Mercato coperto Via dell'Arsenale - Via G. Bruno (Piombino)

Dati di base

COMUNE: Piombino

UBICAZIONE: Via dell’Arsenale/Via G. Bruno

UTOE: 6

PROPRIETA’: pubblica

DATI DIMENSIONALI:
Superficie Territoriale mq 1.215 Superficie Coperta esistente mq 1.215
Volume esistente mc 6.450

Dati progettuali

Descrizione

L’area di trasformazione collocata lungo Via Giordano Bruno sul tracciato della vecchia cinta muraria, comprende l’edificio del mercato coperto, il fabbricato che attualmente ospita il magazzino della farmacia comunale ed i bagni pubblici, identificati dal PS d’Area come Area Critica da riqualificare (AC05).

Obiettivi e Finalità

  • - rilocalizzazione delle funzioni del mercato coperto e dei bagni pubblici, da collocare nell’ambito dell’AT 21;
  • - favorire la connessione pedonale tra il centro storico e la città otto-novecentesca oggetto di altri interventi di riqualificazione urbana (in particolare AT04).

Disposizioni generali

Si prevede:

  • - il recupero dell’originaria struttura metallica del mercato coperto, risalente ai primi anni ’20 del secolo scorso per lo svolgimento di mercati occasionali ed altre iniziative pubbliche, e la contestuale rimozione dell’involucro edilizio edificato successivamente;
  • - la demolizione della porzione del fabbricato di più recente costruzione, collocato tra Via del Teatro e Via dell’Arsenale, attualmente occupato dai bagni pubblici;
  • - realizzazione di uno spazio urbano pedonale, lungo Via dell’Arsenale, da sistemare con piantumazioni arboree, materiali ed arredi di qualità.

Sono prescrittive tutte le disposizioni contenute nella presente scheda.

Dovranno inoltre essere osservate le disposizioni normative generali, ove pertinenti all’intervento, di cui al Titolo II, Capo IV (regole per la tutela ambientale) e al Titolo III , Capo III (infrastrutture e dotazioni territoriali e urbane) delle NTA del RU.

Dimensionamento, parametri urbanistico-edilizi e destinazioni d'uso ammesse

Il dimensionamento dell’intervento è così previsto:
non definito trattandosi di servizi e funzioni pubbliche

Parametri urbanistici ed edilizi:

  • - Altezza massima (Hmax): altezza fabbricato esistente

Sono ammesse le seguenti destinazioni:

  • - Mercati e fiere
  • - Iniziative pubbliche (esposizioni, spettacoli ecc.)
  • - Farmacia comunale (nella porzione di fabbricato da conservare in Via dell’Arsenale)

Disposizioni normative

criteri tipo-morfologici e progettuali:

  • - si dovrà recuperare e valorizzare la vecchia struttura metallica del mercato coperto;

qualità e caratteristiche degli spazi pubblici e collettivi:

  • - si dovrà assicurare la continuità nell’utilizzo dei materiali e degli arredi (pavimentazione, illuminazione, ecc.) negli spazi pubblici recuperati (struttura coperta del mercato, Via dell’Arsenale, giardinetti di Piazza Beato Ozzanam).

requisiti funzionali:

  • - il progetto di recupero del mercato coperto dovrà essere improntato alla massima flessibilità in modo da favorire un utilizzo diversificato della struttura (mercati, spettacoli, mostre ecc.).

Opere e/o attrezzature pubbliche e/o d’interesse pubblico

L’AT riveste nel suo complesso interesse pubblico.

Invarianti strutturali e Vincoli sovraordinati

L’area di trasformazione di cui trattasi non è interessata da invarianti strutturali né da vincoli sovraordinati.

Opere di tutela e valorizzazione del paesaggio

Considerata la ridotta dimensione e la scala esclusivamente architettonica dell’intervento, non si rilevano interferenze negative con il paesaggio tali da giustificare particolari azioni di tutela.

Fattibilità geologico-idraulica

Sotto l'aspetto geomorfologico, la zona ricade nella Classe di Pericolosità geomorfologica G.1 (pericolosità bassa); trattandosi di area distante da corsi d'acqua, la pericolosità idraulica risulta pari alla Classe I.1 (pericolosità bassa); rispetto alla Tutela della Risorsa idrica, la zona è inserita nella Classe 3 (Tutela elevata).

Il giudizio di Fattibilità, discendente dalle valutazioni di pericolosità sopra espresse, corrisponde, per gli aspetti geomorfologici, alla Classe F.2.g (fattibilità con normali vincoli) alla Classe F.1i (fattibilità senza particolari limitazioni) per gli aspetti idraulici e, considerando che l'intervento si inserisce in un ambito urbano servito da pubblica fognatura, alla Classe F.2t (fattibilità senza particolari limitazioni) circa la tutela della risorsa idrica.

Modalità d'attuazione e condizioni alla trasformazione

Modalità di attuazione:

L’attuazione è assentibile mediante la definizione e approvazione di un progetto di opera pubblica.

Condizioni alla trasformazione:

L’attuazione dell’intervento è subordinato alla preventiva realizzazione del nuovo mercato coperto previsto nell’AT 21.

Disciplina in caso di scadenza del quinquennio

L’intervento non è soggetto a decadenza quinquennale trattandosi di immobili di proprietà comunale e di intervento di recupero del patrimonio edilizio esistente.

Fino all’approvazione del progetto di opera pubblica agli immobili compresi nella presente area di trasformazione si applica la seguente disciplina:

  • - manutenzione straordinaria.

Disciplina successiva alla realizzazione dell'intervento

Ad avvenuta ultimazione degli interventi previsti all’immobile compreso nella presente area di trasformazione si applica la seguente disciplina:

  • - tessuto S4 - vedi art. 59 NTA RU.