Schede Piani Attuativi Vigenti PV

PV18- Intervento Unitario IU 48 – Campeggio Pappasole Loc. Torre Mozza

UBICAZIONE: Loc. Torre Mozza

UTOE: 5

SOGGETTO ATTUATORE: privato

TIPOLOGIA PIANO ATTUATIVO: Piano di Lottizzazione

ITER

Estremi Adozione C.C.

Deliberazione CC. n. 88 del 31/07/2002
Variante: Deliberazione CC. n. 85 del 05/09/2003

Estremi Approvazione C.C.

Deliberazione CC. n. 141 del 29/11/2002
Variante: Deliberazione CC. n. 137 del 22/12/2003

Validità della convenzione/ Scadenza del piano

Durata 10 anni
Scadenza 29/11/2012

FINALITA'

Il PRG '94 approvato con DCRT n. 254 del 16.07.1997 e successivi atti, prevede l'ampliamento dell'esistente campeggio "Pappasole", denominato IU48; l'intervento comprende l'ampliamento degli ambiti destinati a campeggio-villaggio turistico fino a 2368 posti letto oltre a 200 posti letto per l'area adibita a sosta camper.

Il piano interessa, complessivamente una superficie di 180.920 mq.

MODALITA' DI ATTUAZIONE

Piano Attuativo di iniziativa privata.

DESCRIZIONE DEL PIANO

Il piano vigente prevede i seguenti interventi:

  • - VILLAGGIO-TURISTICO: 140 piazzole con bungalows, per un totale di 544 posti letto.
  • - CAMPEGGIO: 456 piazzole per complessivi 1824 posti letto
  • - SOSTA CAMPER: 50 piazzole per 200 posti letto
  • - 13284 mc per servizi (2368 posti letto x 6 mc/posto letto= 14208 mc totali ammessi dal PRG).

E' prevista la realizzazione, a carico dei soggetti attuatori, di un parcheggio pubblico a servizio del parco della Sterpaia, ubicato tra la strada di Carbonifera e il fosso Cervia in loc. Torre Mozza.

NTA

Si rimanda alle Norme Tecniche di Attuazione allegate al Piano Attuativo vigente.

DIMENSIONAMENTO

Ricettività massima : 2568 posti letto a destinazione turistico-ricettiva

STATO DI ATTUAZIONE

  • - opere di urbanizzazione in corso
  • X opere di urbanizzazione ultimate
  • X opere edilizie in corso
  • - opere edilizie ultimate

DISCIPLINA DI R.U.

Alla scadenza del piano, è ammessa la realizzazione degli interventi residui eventualmente non attuati, con intervento diretto.

Per le strutture esistenti si applica la disciplina relativa agli insediamenti turistici nel territorio rurale e aperto di cui all'art. 83 del RU.

La nuova edificazione dovrà osservare un'altezza massima di 2 p.f.t.

Non è in ogni caso ammesso incremento della dotazione ricettiva esistente.

In occasione di eventuali interventi di adeguamento funzionale della struttura (incremento dotazioni di servizio rispetto al PdL), al soggetto attuatore competerà la realizzazione di ulteriori interventi di interesse pubblico quali collegamenti pedonali/ciclabili di accesso al mare e aree di sosta a servizio della costa orientale, da disciplinare nella specifica convenzione che regolerà l'intervento.

E' sempre ammissibile, mediante presentazione di piano attuativo, la riconversione dell'area sosta camper, dimensionata in 50 piazzole per 200 posti letto complessivi, in campeggio/villaggio turistico, replicando le tipologie architettoniche esistenti e garantendo comunque la quota di campeggio non inferiore al 50% della capacità ricettiva complessiva prevista dal PdL.

Dovranno comunque essere osservate le disposizioni generali di cui alla vigente normativa di settore (LR 42/2005 e ss.mm.ii.).

ZONA OMOGENEA DI CUI AL DM 1444/68 AD INTERVENTO ULTIMATO: zona D

MODALITA' DI ATTUAZIONE:

Gli interventi ammessi sono attuabili mediante singoli titoli abilitativi edilizi, previa eventuale sottoscrizione di specifica convenzione, fatto salvo il ricorso a piano attuativo in caso di riconversione a campeggio e villaggio dell'area sosta camper.