Norme Tecniche di attuazione del Regolamento Urbanistico

Art. 46 Classificazione edifici esistenti

1. Il patrimonio edilizio esistente in zona agricola è stato rilevato e classificato nei seguenti gruppi omogenei:

  1. A. Edifici con elementi architettonici, tipologici o ambientali di grande valore da conservare integralmente:
    • – Gruppo A. 1- Edifici monumentali
    • – Gruppo A. 2 - Altri edifici
  2. B. Edifici con alcuni elementi di valore ambientale e tipologico:
    • – Gruppo B. 1 - Da tutelare gli elementi evidenziati nella scheda
    • – Gruppo B. 2 - Da tutelare in particolare la facciata
    • – Gruppo B. 3 - Da tutelare in particolare l′annesso
  3. C. Edifici senza elementi particolari di pregio:
    • – Gruppo C. 1 - Da tutelare l′impianto tipologico e planovolumetrico
    • – Gruppo C. 2 - Da tutelare solo l′impianto tipologico
  4. D. Edifici con elementi di valore molto degradati da recuperare:
    • – Gruppo D
  5. E. Edifici ristrutturati recentemente:
    • – Gruppo E. 1 - Interventi che hanno mantenuto e valorizzato i caratteri originari
    • – Gruppo E. 2 - Interventi che hanno mantenuto i caratteri originari con qualche manomissione
    • – Gruppo E. 3 - Interventi con pesanti manomissioni dei caratteri originari
  6. F. Edifici da rimodellare o comunque da assoggettare a norme particolari:
    • – Gruppo F
  7. G. Edifici recenti o comunque senza alcun elemento di valore da conservare:
    • – Gruppo G. 1 - Non in contrasto con l′ambiente
    • – Gruppo G. 2 - In contrasto con l′ambiente

2. In caso alcuni edifici non siano presenti nelle schede di classificazione questi saranno automaticamente assimilati ad uno dei gruppi fino al "Gruppo E.2” per quelli esistenti al 19 febbraio 1979 ed in uno dei gruppi dal “Gruppo E3” al “Gruppo G.1” per quelli costruiti dopo tale data.